Il notaio

Il notaio Valeria Licciardello è nata a Mistretta il 20 ottobre 1979. Si è laureata in giurisprudenza con la votazione di 110/110 e la lode all’età di ventidue anni presso l’Università Statale di Palermo.

Fino al 2004 ha vissuto a Santo Stefano di Camastra, la cittadina delle ceramiche alla quale è rimasta sempre legata.

Dopo la laurea, ottenuta l’abilitazione forense, si è trasferita a Milano, città nella quale ha maturato una notevole esperienza nel campo civilistico e, in particolare, in materia societaria, esercitando la professione di avvocato presso un noto studio legale.

In tale periodo ha anche collaborato con l’Università Statale di Milano svolgendo dei seminari in materia di diritto del lavoro e diritto sindacale presso la Facoltà di Scienze Politiche; ha altresì partecipato, quale correlatrice, a commissioni di laurea presso l’Università degli Studi Carlo Cattaneo di Castellanza.

Ha pubblicato scritti in materia di diritto civile sulle riviste “Vita Notarile” e “Impresa”, oltre che in un’opera collettanea avente ad oggetto “La conclusione del Contratto” .

Nell’anno 2009 ha superato il concorso in magistratura e quale magistrato in tirocinio presso il Tribunale di Milano si è occupata di materia civilistica e societaria, redigendo numerose sentenze e ricevendo apprezzamenti da parte dei propri coordinatori.

Dopo aver vinto il concorso per notaio, ha colto l’opportunità per tornare in Sicilia.

Esercita la professione di notaio dal novembre 2011 presso la propria sede in Cefalù, via Prestisimone n.25 e presso lo studio secondario in Collesano, con studio in Corso Vittorio Emanuele 157/159.

E’ disponibile, ove richiesta, a recarsi presso il domicilio di chi manifestasse tale necessità.